• JUMP ACADEMY

In tempo di pandemia globale, la Calabria è forte in Europa con nuovi progetti Erasmus di JUMP

Aggiornamento: mar 31

Nonostante la situazione difficile che tutto il mondo sta vivendo e le restrizioni imposte dall’epidemia di Covid-19, l’Associazione JUMP - Gioventù in riSALTO di Soverato (CZ), adattandosi allo smart working, rappresenta un esempio di network virtuoso nell’ambito della progettazione europea. Il 2021 si apre infatti con l’approvazione di diversi importanti progetti che vedono coinvolti, soprattutto scuole e giovani, in processi educativi, formativi e di apprendimento internazionale con tante opportunità di formazione, lavoro e mobilità.


Ecco di seguito i progetti in corso e in partenza.


Progetto “Let’s Teach Europe” è il partenariato strategico KA204 per l’Educazione degli adulti alla scoperta e per la valorizzazione dell’eredità culturale europea con partner in Polonia, Spagna ed Inghilterra.

Tre sono i partenariati strategici KA205 nel settore della Gioventù:

Progetto “M.O.T.H.E.R. Mobility - Opportunity - Training for an Higher Employment Rate” dove JUMP in qualità di Leader, collabora con partner dal Portogallo, Macedonia, Ungheria, Lituania e Grecia. Il progetto mapperà i giovani smart workers e i lavoratori legati alla propria terra d’origine per la creazione di business internazionale. Inoltre, gli stessi usufruiranno di formazione gratuita da parte dei partner, in lingua inglese, sui temi più attuali e in linea con le nuove strategie europee.

Progetto “CI-YU Circular Economy Youth Leader” con l’obiettivo di migliorare la consapevolezza dei giovani sulla cultura del business “verde” con partner dal Belgio, Serbia, Slovenia, Cipro, Grecia ed Ungheria;

Progetto “Gaming as Social Skills Learning Tool” che nasce dall'idea di usare l’educazione non-formale come uno strumento di apprendimento ed un’opportunità di crescita personale e di sviluppo delle competenze sociali dei giovani. In questa occasione l’Associazione JUMP è partner insieme alle due organizzazioni norvegesi Veksttorget Marked As (leader) e PRIOS Kompetanse AS, all’ente pubblico turco Karabaglar Kaymakamligi, all’università WSEI (Higher School of Economics and Business) di Lublin in Polonia e all’associazione non-governativa spagnola Backslash.

Due sono i grandi progetti mirati al target scuole.

Progetto “eMotions Mapping” a supporto dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Soverato con altre cinque scuole partner in Romania, Turchia, Spagna, Portogallo e Lituania.

L’ultimo approvato - tra l’altro - con grande orgoglio - risultato primo in Lussemburgo - ma scritto dal team di JUMP - progetto “Education Out of the Box” che sarà una lunga ricerca sulla storia dell’educazione per la creazione di una piattaforma digitale europea che raccolga pratiche, metodo e strumenti per i docenti di scuole del primo ciclo di istruzione che vivono in contesti svantaggiati, aree rurali e che hanno scarse competenze linguistiche e digitali.

Infine, il progetto solo per under 30 dal titolo provocatorio, “Make cash out of trash”, che prevede la selezione, a breve, di cinque giovani dai 18 ai 30 anni per uno scambio giovanile in Romania sul tema del riciclo, riuso e sviluppo di competenze imprenditoriali nelle future generazioni.

Grazie a quasi dieci anni di esperienza e tanto lavoro di squadra, l’Associazione JUMP continua ad allargare la sua rete e a superare i confini ponendo le basi per nuove collaborazioni in attesa di poter nuovamente scoprire, respirare e vivere liberamente la vera dimensione europea, come un tempo, senza i limiti imposti dalla pandemia.





29 visualizzazioni0 commenti